Importante la condanna a Svastichella

“Una condanna dura e giustissima. Che non va considerata soltanto una semplice sentenza, ma un monito nei confronti di quanti commettono reati, più o meno gravi, in nome della discriminazione: chi lo fa finisce in galera, viene punito severamente e non ci sono scusanti”.

Il ministro per le Pari Opportunità, Mara Carfagna, commenta positivamente la sentenza che condanna a sette anni di carcere “Svastichella”, che nell’agosto scorso ha ferito gravemente due ragazzi omosessuali nei dintorni del Gay Village di Roma.

“E’ importante che questa sentenza sia arrivata presto, perché sono certa che servirà a fermare qualunque tentativo di emulazione. I sette anni di reclusione comminati all’aggressore sono un segnale forte di solidarietà alle vittime, così come lo è la prima campagna istituzionale contro l’omofobia che questo governo ha voluto realizzare”.