Spregevole pagina contro i bimbi down

Ambrogio Crespi intervista per Il Clandestino il ministro per le Pari opportunità Carfagna sul riprovevole gruppo creato su Facebook contro le persone affette dalla sindrome di Down e in particolar modo i bambini.

Già ieri Mara Carfagna si era detta soddisfatta per la rapidità con la quale il gruppo-choc era stato oscurato, sottolineando che la vicenda avrebbe comunque avuto conseguenze penali, e certamente  i creatori di questo gruppo saranno ricercati e perseguiti dalla Magistratura.

Ministro Carfagna – chiede Crespi – la bruttissima pagina sul web con il gruppo contro i bambini down, nato su Facebook, è stata rapidamente oscurata.
Sì, la spregevole pagina è stata chiusa e ciò è avvenuto tempestivamente, grazie alla prontezza e al lavoro straordinario della Polizia postale, nonostante la complessità della procedura, essendo il server all’estero. Credo che anche l’ondata di proteste degli utenti di Facebook che si è levata per condannare un’iniziativa veramente ignobile, sia servita ad accelerare i tempi. D’altra parte siamo di fronte ad un uso improprio del social network che danneggia la Rete e quelli che la utilizzano in modo corretto e responsabile.

Leggi tutta l’intervista