Mara Carfagna, 2009-2010 un anno di governo

Il Governo compie due anni. “2009-2010, un anno di governo” è la pubblicazione che raccoglie l’attività del Ministro per le Pari Opportunità, Mara Carfagna, dall’8 maggio del 2009 ad oggi.

Vi sono elencati i provvedimenti realizzati nel corso dei 12 mesi, in particolare quelli a favore delle donne lavoratrici, delle famiglie e dei bambini.

Qui di seguito l’introduzione

Sono passati altri dodici mesi e il Governo di cui mi onoro di far parte compie due anni. Già due anni, verrebbe da dire. Le ore, i giorni, le settimane corrono veloci, come accade a me, soprattutto se si è molto coinvolti nella propria attività.

Così fa bene sedersi alla scrivania, con il foglio bianco, la matita in mano, e provare a scrivere l’elenco di tutto ciò che è accaduto dall’anniversario passato, per tracciare un nuovo bilancio. Il mio, quello di un altro anno da Ministro per le Pari Opportunità, è qui, riassunto dentro questo libro. Tanti interventi legislativi, provvedimenti, progetti portati a termine, ma specialmente tantissimi volti, storie, strette di mano. Perché fare il Ministro vuol dire in primo luogo questo, incontrare persone, ascoltarne le legittime richieste, trovare soluzioni adatte a loro.

Ancora una volta abbiamo messo le donne al centro delle nostre politiche. Il primo anno l’abbiamo dedicato alla loro sicurezza, introducendo il reato di stalking e le aggravanti per i reati di violenza sessuale, leggi che hanno dato ottimi risultati; in questo secondo anno ci siamo concentrati sulle donne che lavorano. Architrave del nostro intervento è il recepimento della Direttiva 54, che sanziona i datori di lavoro che discriminano le donne. Non lo fa soltanto a parole, ma con multe fino a cinquantamila euro. Accanto a queste tutele, abbiamo incrementato i servizi a disposizione delle donne che lavorano, finanziando nuovi asili dentro e fuori le pubbliche amministrazioni, regolamentando il “far west” di babysitter e badanti con la costituzione di appositi albi.

Come credo sia dovere fondamentale delle Istituzioni, inoltre, il Ministero è sceso in campo contro ogni forma di discriminazione puntando sulla prevenzione con l’introduzione della “Settimana contro la violenza” nelle scuole e molte campagne di comunicazione, tra cui la prima istituzionale contro l’omofobia; ma anche potenziando i servizi per le vittime. Per raggiungere proprio tutti abbiamo offerto la possibilità di denunciare episodi direttamente sul sito web dell’Ufficio nazionale antidiscriminazioni e deciso di monitorare la situazione nelle varie aree del Paese attraverso la creazione di Osservatori regionali e cittadini.

“Glocal”, quindi, ma anche “global”: grazie alla Presidenza italiana del G8, infatti, lo scorso settembre abbiamo organizzato la prima Conferenza internazionale contro la violenza sulle donne, che ha avuto grande successo. Ci ha onorato della sua presenza anche la Senatrice a vita e premio Nobel Rita Levi Montalcini, dalla quale abbiamo tutte molto da imparare.

Tutto ciò e molto altro è descritto nelle prossime pagine. E in quelle che seguiranno nei resoconti degli anni venturi, altri tre anni di legislatura che sono certa sapremo sfruttare al meglio, come abbiamo fatto finora. Approfitto di questa occasione per ringraziare il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, i miei colleghi di Governo, tutti i parlamentari del Popolo della Libertà, quelli della maggioranza, e anche (molti) dell’opposizione, per la particolare attenzione che hanno saputo dedicare al tema di cui si occupa il mio, anzi il nostro, Ministero: rimuovere gli ostacoli che frenano quotidianamente le aspirazioni e i desideri di moltissimi italiani, spesso i più deboli.
Mara Carfagna

2009 – 2010 UN ANNO DI GOVERNO

Contro le discriminazioni delle donne sul lavoro

Per conciliare lavoro e famiglia

Per la salute delle donne

Per la sicurezza delle donne

Per la famiglia: babysitter e badanti

Per i minori scomparsi

Per i bambini in ospedale

Contro lo sfruttamento della persona

Contro le discriminazioni razziali

Contro le mutilazioni genitali femminili

Per l’impegno internazionale contro le violenze sessuali

Per l’educazione al rispetto

LE CAMPAGNE DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

Tutte le campagne

UN ANNO DI GOVERNO, GIORNO PER GIORNO

8 maggio 2009 – 11 giugno 2009

12 giugno 2009 – 8 luglio 2009

10 luglio 2009 – 22 luglio 2009

31 luglio 2009 – 24 settembre 2009

25 settembre 2009 – 2 novembre 2009

4 novembre 2009 – 6 febbraio 2010

9 febbraio 2010 – 22 aprile 2010