Contro le violenze nessuna attenuante agli stupratori

Confido nell’applicazione delle leggi, che abbiamo fortemente voluto, contro le ignobili violenze commesse contro le donne, per fermare la spirale di un crimine tanto odioso che in questi ultimi giorni è tornato a occupare drammaticamente le cronache dei giornali.

Fin dall’inizio, il Governo ha fatto propria la linea della tolleranza zero contro chi attenta alla sicurezza delle donne e ha lavorato per contrastare e prevenire la violenza, inserendo le aggravanti in caso di violenza sessuale nel Codice penale e cancellando ogni forma di beneficio premiale, come gli arresti domiciliari o gli sconti di pena per gli aggressori, e istituendo la difesa gratuita per le vittime.

Ancora una volta, le forze dell’ordine sono intervenute rapidamente, assicurando i responsabili alla giustizia. Ora non resta che applicare le norme, perché agli aggressori non venga concessa alcuna attenuante, e perché, riconosciuti colpevoli, scontino la loro pena dal primo all’ultimo giorno.