Omicidio Vassallo è attacco alle istituzioni, reagiremo

Colpire un sindaco non significa solamente stroncare una vita e annullare quella dei famigliari, ma tentare di sferrare un colpo alle istituzioni, cioè all’intero Paese. Per questa ragione, oggi, le istituzioni tutte piangono Angelo Vassallo e dichiarano guerra – ancora una volta – alla violenza e ad ogni forma di intimidazione.

Questo governo ha fatto come nessun altro prima nella lotta alla criminalità organizzata, ha ingaggiato una guerra senza quartiere alla camorra e alle altre mafie, allo scopo di liberare il territorio dalla loro morsa e ristabilire il principio della legalità. Per questa ragione sono sicura – e lo dobbiamo alla famiglia di Vassallo – che le forze dell’ordine sapranno individuare presto i colpevoli di questo efferato attentato per assicurarli rapidamente alla giustizia.