Stop alle pubblicità volgari e sessiste

Su segnalazione del Ministero per le Pari Opportunità, l’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria ha bloccato la diffusione di una pubblicità, realizzata da una società di impianti fotovoltaici siciliana, che ritraeva una donna seminuda accanto allo slogan “Montami a costo zero”.

La comunicazione è stata ritenuta in contrasto con le norme del Codice di autodisciplina della comunicazione commerciale perché lesiva della dignità della persona. In Italia, per fortuna, esiste una Autorità che vigila sui contenuti pubblicitari volgari e diseducativi.

Il Ministero è sempre in prima linea contro le pubblicità poco rispettose della dignità dell’individuo – quasi sempre riferite alle donne – o che incitano alla violenza e non si risparmierà nuovi interventi, qualora ve ne fossero gli estremi.