Onu, convegno “La Protezione dei Diritti delle Donne”: intervento di Mara Carfagna

Nell’ambito della missione internazionale alle Nazioni Unite, il Ministro per le Pari Opportunità, Mara Carfagna, è intervenuta oggi al Convegno “La Protezione dei Diritti delle Donne”, organizzato dall’Istituto di cultura italiano.

Nel corso del suo intervento, il Ministro ha ribadito come lo stato della condizione femminile sia ancora oggi indicatore di sviluppo sociale ed economico, caratteristica profonda di uno spazio culturale. “E’ evidente – ha sottolineato Carfagna – che per contrastare i fenomeni discriminatori nei confronti delle donne occorre educare gli uomini, ma anche incentivare le giovani donne nel proseguire i loro studi, a vivere una loro vita autonoma”. E questo va fatto in ogni parte del mondo: da qui l’impegno del Ministro, e di tutto il governo italiano, per la lotta contro le mutilazioni genitali femminili, e più in generale per la tutela dei diritti delle donne in tutte le sedi istituzionali, anche internazionali.

All’incontro hanno partecipato esponenti del mondo accademico italiano e americano, che hanno esaminato lo stato delle politiche concernenti la protezione dei diritti delle donne nel mondo. Tra questi, Emma Bonino, vicepresidente del Senato, Antonio Baldassarre, Presidente emerito della Corte Costituzionale, Rachel Mayanja, special Adviser del Segretario generale dell’Onu per le questioni di genere, Flavia Lattanzi, giudice del Tribunale Penale Internazionale per la ex Jugoslavia.

Tra i temi in discussione, la protezione delle donne rifugiate, il ruolo svolto dall’ONU e dalle agenzie internazionali e regionali in difesa dei diritti della donna, la protezione delle donne secondo il diritto internazionale, le sentenze delle corti internazionali e il tema delle mutilazioni genitali femminili.