Carfagna in Egitto per il diritto all’identità

Il Ministro per le Pari Opportunità, Mara Carfagna, è arrivata in Egitto, dove parteciperà, a Il Cairo, alla Conferenza internazionale sul diritto all’identità.

Sarà proprio il Ministro Carfagna, insieme al ministro della famiglia egiziano, Muchira Khattab, ad aprire i lavori dell’iniziativa, che vede riuniti esponenti di governi africani, asiatici e della regione, esperti e rappresentanti di associazioni e organizzazioni non governative. Verranno illustrati i risultati del progetto realizzato dal Consiglio egiziano per l’infanzia, con la Cooperazione italiana e la Banca mondiale, con l’obiettivo di consentire la registrazione e l’assegnazione di documenti di identità, soprattutto a donne e bambine residenti nelle regioni dell’Alto Egitto.

Avviato nel 2007 e concluso a luglio 2010, ha permesso di rilasciare oltre 66.500 carte d’identità, più di 45.600 certificati di nascita e circa 16.500 documenti a persone non registrate all’anagrafe,consentendo loro di avere accesso a servizi pubblici di base come la sanità e la scuola. Anche se non ci sono statistiche precise, il fenomeno della mancata registrazione alla nascita soprattutto di bambine in Egitto è diffuso in particolar modo nelle zone più povere, complice l’analfabetismo, le difficoltà burocratiche e la scarsa consapevolezza del diritto all’identità.