Asia Bibi, un’altra storia che non ci piace

Negli ultimi giorni, le agenzie di stampa e gli organi di informazione internazionali, ci hanno raccontato un nuovo caso di violazione dei diritti umani: la condanna a morte di Asia Bibi, donna cristiana ritenuta colpevole di blasfemia nei confronti di Maometto da un tribunale del Pakistan. Non vi sono testimonianza indipendenti, solo una denuncia della polizia locale che Asia afferma non corrispondere a verit