Fare piazza pulita di furbi, ladri e affaristi

Dobbiamo fare piazza pulita, liberare il nostro partito da furbi, parassiti e approfittatori. Il partito di Silvio Berlusconi deve tornare ad essere il partito di coloro che si impegnano in politica per rendere il nostro Paese più efficiente e più moderno.
Non possiamo più essere strumento di chi si avvicina alla politica unicamente per gestire il potere, senza avere la capacità e la volontà di intendere l’impegno politico come servizio a favore della comunità. La pulizia e il chiarimento partono oggi, dopo lo squallore emerso sull’uso dei fondi del gruppo consiliare del Lazio, con l’intervento puntuale e deciso del segretario, Angelino Alfano. Non si fermera’ qui: dovra’ proseguire nei prossimi mesi con la composizione delle liste in vista delle elezioni Politiche. Alfano ha saputo rispondere prontamente a questa esigenza di pulizia, l’intero partito ha il dovere di sostenerlo in questa battaglia che non risponde ad interessi particolari, ma che e’ finalizzata a rendere il Pdl di nuovo credibile, nuovamente in grado di rappresentare la voglia di cambiamento della maggioranza degli italiani.