“Sempre con gli italiani, mai con la sinistra”

Poco fa sono intervenuta alla convention dal titolo Sempre con gli italiani, mai con la sinistra”, organizzata a Milano dagli amici e compagni di partito Ignazio La Russa e Maurizio Gasparri. Un appuntamento promosso dalla “destra del Pdl”. C’ero, così come c’era il segretario Angelino Alfano, e ho voluto ricordare tutte le ragioni per cui storie politiche diverse come quella di Forza Italia e di Alleanza Nazionale si sono ritrovate in un unico contenitore, il Popolo della libertà.
Ho trovato nella sala che ci ha ospitato, al Palazzo della Regione, molti uomini e donne coraggiosi, con voglia di fare politica, che non si arrendono al pensionamento della politica. Ho ritrovato declamati dal palco i valori di sempre, quelli fondativi del Pdl: meritocrazia, centralità della famiglia, onestà. Perché i politici non sono tutti ladri: i politici ladri ci sono e vanno cacciati, ma non siamo tutti così. Da un anno non siamo più al governo del Paese. Siamo intervenuti sulla legge di stabilità, cancellando l’aumento dell’IVA, aiutando così le famiglie, alleggerendo i mutui, le spesse mediche, le spese per l’istruzione, solo per fare un esempio. Ora, però, è giunto il tempo delle elezioni, di superare questa politica “tecnica”, di tornare a governare. Il Pdl ha un progetto che è ancora valido, attuale. E’ il mio progetto.