Investire sui minori significa guardare concretamente al futuro del nostro Paese

In tutto il mondo, il 20 novembre, si celebra la Giornata internazionale per i diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. Credo che mai come in questa giornata sia necessario ribadire che il grado di civiltà di un Paese si misura anche e soprattutto dal coraggio con il quale vengono tutelate le risorse che garantiscono sostegno ai più deboli. Per questa ragione non si può e non si deve tagliare sulla tutela dell’infanzia. L’Italia è tra i Paesi al mondo con la normativa più completa nel contrasto alla pedofilia e alla pedopornografia, sia per numero di fattispecie di reato, che per severità delle pene, ma ciò che un paese può fare per le giovani generazioni non è mai abbastanza. Far crescere l’Italia significa finanziare nuovi posti negli asili, vuol dire prevenire situazioni di violenza e disagio prima che se ne occupino le pagine di cronaca dei giornali. Investire sui nostri figli, non abbassare la guardia nonostante la crisi, significa guardare concretamente al futuro del nostro PaeseInvestire sui nostri figli, non abbassare la guardia nonostante la crisi, significa guardare concretamente al futuro del nostro Paese.