Onu, mutilazioni genitali femminili: voto epocale, milioni di bambine salve

Milioni di bambine nei Paesi Africani e non solo, da oggi possono sperare in un futuro migliore, vedersi riconosciuto il diritto alla salute e ad una vita “normale”. Per questa ragione l’approvazione della risoluzione per la messa al bando delle mutilazioni genitali femminili fatta poco fa dall’Assemblea generale dell’Onu è un risultato epocale.

Il successo di oggi, per il quale sono grata al governo e al lavoro prezioso della diplomazia italiana, è un successo anche italiano: il nostro Paese, infatti, e’ stato capofila negli anni scorsi nella battaglia contro le mgf e a favore della risoluzione. Io stessa, insieme a molte parlamentari italiane, ho organizzato numerosi appuntamenti e confronti alle Nazioni Unite per giungere a questo risultato.