Berlusconi, tentativo di sovvertire risultato: dimostra nessun rispetto per elettori

Il solito piccolo gruppo di magistrati fuori controllo, che invece di perseguire i reati insegue obiettivi politici, ci sta riprovando. Evidentemente qualcuno non si arrende al risultato elettorale che ha resistito alle continue intrusioni indebite, alla diffamazione, allo stillicidio delle intercettazioni e dei teoremi rivelati alla stampa, ed ora punta direttamente a sovvertire quel risultato, quasi a scrivere il calendario delle Consultazioni tra i partiti e con il Capo dello Stato.

Per questa ragione – e non per criticare i magistrati che ogni giorno fanno il loro dovere – il Pdl oggi ha voluto rappresentare il punto di vista dei suoi milioni di elettori a Milano. A loro, se non ai rappresentanti eletti in Parlamento, tutti devono rispetto.