Con responsabiltà siamo pronti al dialogo perchè per noi prima di tutto c’è il bene dell’Italia

Durante il mio intervento a In Onda su La7 ho ribadito che noi del Pdl siamo spinti da un grande senso di responsabilità ed è per questo che stiamo cercando di trovare un dialogo, per fare quello che serve, senza trarne alcun beneficio, siamo pronti a tutto anche a misure eccezionali.

Per noi la prima cosa è il bene del Paese, sono le famiglie e le aziende italiane. La nostra priorità è l’Italia, non mettiamo al centro il conflitto d’interessi come sta facendo il PD. In un momento di crisi tra gli otto punti di Bersani c’è il conflitto d’interessi. Questo dà da mangiare alla gente?

Tendiamo la mano a chi per 20 anni ha delegittimato noi e il nostro leader, perché per noi l’importante è il bene dell’Italia. Abbiamo uno nostra identità precisa, sappiamo cosa siamo e cosa vogliamo essere: liberali, cattolici ed interclassisti.