Nessun alibi per i violenti

Dire come ha fatto Laura Boldrini che la crisi trasforma le vittime in carnefici è semplicemente pazzesco. Non si possono fornire alibi sociologici che rischiano di giustificare gesti di emulazione

Meglio avrebbe fatto la terza carica dello stato a non avventurarsi su una questione cosi delicata con battute semplicistiche e stigmatizzare chi ancora oggi predica l’odio contro gli avversari.

L’area del disagio merita risposte tempestive e non analisi superficiali.