E’ curioso che l’Associazione Nazionale Magistrati commenti i comizi politici

E’ curioso che l’Anm, che non e’ e non dovrebbe essere un partito politico, si senta di dover commentare o addirittura censurare il programma politico di un leader politico, impegnato in un comizio per la campagna elettorale per le Amministrative.

Certo con quest’ultima uscita l’Associazione nazionale magistrati non ha trasmesso ai cittadini alcuna impressione di imparzialita’, anzi ha alimentato il sospetto che si voglia orientare il giudizio dei suoi aderenti con un grave pregiudizio su Silvio Berlusconi.