Pd pensi al Paese, non alzi la tensione nella maggioranza

Alzare provocatoriamente la tensione come prova a fare il senatore Luigi Zanda non aiuta certo a favorire la stabilità del governo e, quindi, a produrre soluzioni per i problemi del Paese.

Chi ricopre ruoli delicati come quello di capogruppo dovrebbe invece contribuire a rasserenare il clima e pensare ai problemi concreti dell’Italia e degli italiani non all’ipotetica ineleggibilità di un parlamentare votato da milioni di elettori. Il Pd certamente ha cose più serie e costruttive a cui pensare.