Grillo è un leader fallito che fomenta la violenza. Solidarietà al ministro Idem

Beppe Grillo non si ferma davanti a nulla; pur di riconquistarsi qualcuna delle migliaia di voti perse in tre mesi, finite nel congelatore, che non ha saputo tradurre in alcun risultato concreto, torna a fomentare la violenza, si abbassa allo squallore della caccia all’uomo.

L’ultimo incomprensibile attacco al ministro Josefa Idem, cui va la solidarietà del Pdl si spiega solo così: è l’ultimo e drammatico colpo di coda di un leader fallito a capo di un progetto politico sgangherato e pericoloso. Peggio solo l’attacco al Papa, poco più che una barzelletta da osteria. E’ un bene che finalmente si sia reso conto della realtà anche il Pd che, alla buon ora, con Guglielmo Epifani, archivia l’esperienza dei Cinque Stelle come “non democratica”.