Elezioni, solidarietà a Gelmini. Basta avvelenare clima

Qualcuno, ancora oggi, scambia il dissenso – che è sempre legittimo- con la protesta violenta, fingendo di ignorare che non è con le uova lanciate e i poliziotti feriti che si risolvono i problemi. Desidero esprimere la solidarietà mia e di tutti i deputati Pdl alla vicepresidente Maria Stella Gelmini per quanto accaduto a Massa Carrara, dove partecipava ad un appuntamento elettorale.

La coraggiosa riforma della scuola che porta la firma dell’ex Ministro dell’Istruzione, dell’Università’ e della Ricerca, che venne stata approvata a larghissima maggioranza dal Parlamento, ha il merito di avere riavvicinato il mondo della scuola a quello del lavoro, reso più moderno il nostro Paese e contribuito a contenere costi e sprechi che, come e’ noto, gravano sul deficit e ipotecano il futuro delle giovani generazioni. Piuttosto che tirarle uova, dunque, qualcuno avrebbe dovuto dirle grazie. E’ inaccettabile che un esponente politico -chiunque sia – si trovi impedito a partecipare ad una campagna elettorale: diciamo tutti basta a chi avvelena il clima, apriamo una nuova pagina.