Mediaset, nessuno strumentalizzi. E’ persecuzione

Non riconoscere ad un Presidente del Consiglio il diritto a partecipare ad un Consiglio dei Ministri significa certificare che un potere dello Stato, quello giudiziario, ritiene di essere superiore agli altri. Questa presunta superiorità, che non ha alcun fondamento costituzionale, emerge con prepotenza nelle indagini e nei continui processi contro Silvio Berlusconi, vittima di una vera e propria persecuzione giudiziaria nell’ultimo ventennio, una caccia all’uomo che non ha precedenti.

Questo nuovo attacco non cambierà l’atteggiamento del Pdl rispetto al governo, che è l’unico e il migliore possibile in questo Parlamento. Siamo sicuri che il Pd, come in parte ha cominciato a fare, eviterà di strumentalizzare la sentenza per fini politici, non creerà nuove e inutili fibrillazioni.