Basta con i falsi luoghi comuni leghisti sul Sud

rifiuti-tossiciStamattina prima di partire per la Terra dei fuochi, area compresa tra Napoli e Caserta flagellata dalla presenza dei rifiuti tossici, il senatore della Lega Paolo Arrigoni, componente della commissione, su Facebook ha scritto questo: “E’ la conferma che l’Italia è proprio divisa in due! Al Nord c’è la cultura della legalità e della gestione dei rifiuti, anche perché se abbandoni in giro un pezzetto di cemento armato ti prendi una stangata pesantissima. Al Sud, invece, regna il menefreghismo e l’impunità assoluta”. E poi, ancora: “Chi pagherà la bonifica della Terra dei fuochi non può essere sempre pantalone”.

Basta con i soliti falsi luoghi comuni sul Nord efficiente e civilizzato e il Sud sprecone e maleducato. Certi leghisti se ne facciano una ragione, è conclamato che la stragrande maggioranza dei rifiuti tossici presenti in Campania sono frutto di un ignobile accordo mortale tra camorra e aziende del Nord.

Nei nostri territori la gente si è ribellata allo stupro del territorio perpetrato dalla criminalità organizzata e la politica, almeno quella sana, sta lavorando per garantire alle popolazioni interessate il diritto alla salute. Se ci fosse anche al Nord un’eguale presa di coscienza da parte degli imprenditori onesti e dei politici competenti, accompagnata da una ribellione a certe logiche mafiose, ciò contribuirebbe maggiormente alla risoluzione dell’emergenza e alla pacificazione del Paese.