Caldoro argine al poltronista De Luca

caldoro

In Campania ci sarà una sfida tra il buon governo, l’equilibrio, la serietà,il rigore amministrativo da un lato e il populismo,la propaganda e l’approssimazione amministrativa dall’altro. La scelta è tra futuro e passato, fra modello istituzionale rigoroso e sciatteria, tra poltronisti e innovatori.

Il Pd ha scelto un vecchio funzionario di partito che ,al di la delle suggestioni giornalistiche, ha indebitato oltre ogni misura il comune di Salerno ed i suoi cittadini. Questo tipo di politica e di amministrazione non può e non deve mettere piede in Regione Campania.

Adesso è necessario aprire una riflessione con le forze di governo della Campania e con quanti non hanno voglia di consegnarsi a una sinistra che aveva portato la nostra regione in fondo a tutte le classifiche. Sono convinta che il presidente Caldoro saprà rilanciare e rinnovare l’intesa con il mondo moderato. Un’intesa che possa costituire la base per viaggiare spediti verso traguardi più importanti di quelli già raggiunti