Agire con risolutezza per colmare divario disoccupazionale tra Nord e Sud

disoccupazione giovanileNonostante il dato occupazionale del II trimestre 2015, diffuso oggi dall’Istat, registri un miglioramento anche nel Mezzogiorno, il divario tra il tasso di disoccupazione del Nord e quello del Sud resta altissimo e desta molta preoccupazione. Nel Mezzogiorno infatti i disoccupati sono il 20,2%, contro il 7,9% del Nord. E’ per colmare questo gap che bisogna agire con risolutezza. Ad esempio, provando ad attuare per il Sud un piano di tassazione differenziata che permetta alle imprese esistenti di respirare e quindi incentivare il mercato del lavoro o a chi volesse investire, aprendo attivita’ nella zona, di farlo senza la spada di Damocle di un fisco che strozza le aziende appena nate.