Per contrastare l’omofobia il Governo investa sulla prevenzione

stop_omofobiaLe discriminazioni, la rabbia e l’odio verso chi è considerato diverso, solo perché ha un orientamento sessuale differente, sono un gesto vile e non degno di una società civile. Gli ultimi due episodi di omofobia, quello di Roma e quello di Monza, devono farci ancora di più comprendere quanto sia fondamentale investire sulla cultura, sulla prevenzione e sull’educazione. Chiediamo per questo al Governo di impegnarsi sul tema, di potenziare i corsi nelle scuole, di riprendere la campagna contro l’omofobia. Ed in particolar modo di trovare un accordo per approvare la legge contro l’omofobia confrontandosi senza pregiudizi e soprattutto senza strappi, forzature e prove muscolari, per trovare la giusta sintesi su un testo che sta diventando sempre più necessario.