Regione Campania e Asl Salerno aumentino risorse per evitare chiusura “Centro riabilitativo Juventus” di Vibonati

vibonatiLa lotta agli sprechi messa in atto dal Governo nell’ambito della Sanità pubblica non può non tener conto del danno e dei rischi a cui vengono sottoposte strutture nevralgiche della provincia italiana. Centri che coprono ampi bacini d’utenza, a favore di persone con handicap fisici. La diminuzione di risorse sta mettendo a dura prova la sopravvivenza di decine di centri riabilitativi come “L’istituto Juventus”, specializzato in trattamenti complessi post traumatici e rieducativi, anche per persone con handicap fisici. La struttura – continua Carfagna – è allo stremo delle sue forze e l’Asl di Salerno e la Regione Campania devono riconsiderare urgentemente il budget economico da destinare al centro, aumentando le risorse per sostenerlo ed impedirne la chiusura. I comuni del Piano di zona S9 hanno già dato la loro disponibilità, ora tocca a loro dimostrare che in Campania non esistono cittadini di seria “A” o di serie “B”, ma che il diritto alla salute per tutti è tutelato dalle istituzioni.