Matteo Renzi continua ad essere vago sulla strategia dell’Italia contro il terrorismo

Matteo Renzi press conferenceMatteo Renzi continua ad eludere le questioni più importanti. La narrazione del Premier sul mondo che vorrebbe per i suoi figli è stata perfetta, emozionante anche. Il dichiarare di volere un’Europa che resti libera ineccepibile. Questo è quello che vogliamo tutti. Quello che Renzi doveva dire oggi è non il cosa, ma il come. Come pensa di difendere la libertà dell’Italia e dell’Europa. Lo stanziamento di fondi per le forze dell’ordine è un primo passo, importante certo, ma continua a mancare la strategia. Gli italiani continuano a non sapere cosa il nostro Paese farà, quali saranno le nostre azioni a livello internazionale. Per realizzare un sogno domani, sono necessari i fatti oggi. Quello che serve è che l’Italia si faccia portavoce e solleciti la costituzione di una vera coalizione tra i Paesi che reputano necessario combattere e sconfiggere l’estremismo islamico. Una coalizione che vada oltre la semplice cooperazione militare e che condivida misure coordinate come la collaborazione tra intelligence e forze di polizia e solo dopo la pianificazione di un eventuale attacco militare.