Dovere di un Governo è garantire un futuro ai giovani con lavoro e pensioni

disoccupazione giovanileMatteo Renzi ha ormai totalmente perso il contatto con la realtà. Parla dei 500 euro ai diciottenni come di un dovere di un Governo, quando i problemi dei giovani italiani, e di quelli meridionali ancora di più, sono ben altri. I giovani vanno aiutati ed incentivati ma non dando una “paghetta” una tantum per andare a teatro, ma agendo attivamente sulla disoccupazione, quella giovanile è oltre il 39%, sul nodo pensioni e sul divario che ancora si registra tra Nord e Sud. L’allarme lanciato ieri da Boeri sulle pensioni del futuro è di una gravità estrema. I giovani di oggi andranno in pensione tardissimo e con un assegno ridotto, per non parlare di quelli del Sud che saranno i più penalizzati di tutti. Risolvere questi problemi è dovere di un governo e non difendere a spada tratta un annuncio che ha tutto il sapore di una trovata pubblicitaria.